31 luglio - Prove Libere Campionato Italiano GT - Misano

Totalmente da dimenticare la prima sessione di prove libere del primo evento del Campionato Italiano GT Sprint al Misano World Circuit Marco Simoncelli per l’equipaggio siculo-laziale Sauto Carboni, costretto a fermarsi senza neanche aver segnato un giro cronometrato per un problema tecnico al cambio. Era davvero tanta la delusione, così come lo era la voglia di tornare in pista dopo questo lungo periodo di lockdown, che ha costretto anche il mondo del Motorsport a fermarsi per diverso tempo.

I meccanici del team Duell Race hanno lavorato duro per mettere a punto la vettura in vista delle seconde prove libere delle 16,25.

Nonostante la pista più lenta della sessione della mattina a causa delle temperature ambientali e dell’asfalto molto elevate, i 50 minuti di pista hanno consentito di mettere a punto un buon setup, con il quale Gianluca Carboni ha trovato subito un ottimo feeling, che gli ha consentito di segnare il tempo di 1’39.238, secondo crono nella categoria GT Cup, a 4 decimi dalla Ferrari 488 numero 355.

Ottime anche le sensazioni e la prestazione di Enzo Sauto, che ha segnato un 1’40.818 verso la fine della sessione, mostrando un trend in continuo miglioramento e molto costante sul finale.

Le indicazioni dei due piloti saranno sicuramente sfruttate al meglio da tecnici e ingegneri per effettuare gli ultimi ritocchi in vista del doppio turno di qualifica di sabato mattina, che vedrà in azione Sauto nella prima parte e Carboni nella seconda. L’ordine dei partenti stabilirà così chi prenderà il via rispettivamente a gara 1 di sabato pomeriggio e gara 2 di domenica.