Condizioni generali buone per il pilota siciliano il cui arto destro è stato immobilizzato con un tutore rigido.

Frattura della tibia composta, incrinatura di una costola e una forte contusione al ginocchio della gamba destra. E’ questo il responso medico nei confronti di Francesco “Ciccio” La Mazza rilasciato dall’Ospedale di Imola dopo l’incidente occorso ieri nelle prime battute di gara-1. L’arto  è stato prontamente immobilizzato con un tutore rigido e La Mazza, che sta ora rientrando nella sua Catania, dovrà osservare un lungo periodo di stop e successiva riabilitazione.

Il pilota siciliano al via della gara con la Porsche 991 4.0 del Duell Motorsport era scattato velocissimo ma alla staccata della prima curva, in fase di sorpasso della Lamborghini Huracan di Niccolò Magnoni, è uscito sull’erba andando a urtare violentemente il muro esterno.

A La Mazza gli auguri di una pronta guarigione da tutta Aci Sport.

Gaudenzio Tavoni

ACI Sport